GIULIA TZ1


Serie Tipo Dal Al N.Esemplari Lunghezza Larghezza Altezza Passo Peso
105.11 Sport 1963 1965 112 3950 1509 1199 2200 660
Motore
Serie AR00511
Cilindri 4L
Valvole 8
CC 1570
Candela x Cil. 1
HP 112/160
KW 83/119
Alesaggio 78x82
Compressione 9.7:1/10.5:1
Alimentazione 2 Carburatori doppio corpo (Weber 45 DCOE 14)
Anni 1963-1965
Identificazione
Motore Inizio Motore Fine DA A
AR0051100001 AR0051100113 1963 1967
AR0051100114 AR0051100121 1965 1965
Telaio Inizio Telaio Fine DA A
AR 10511750001 AR 10511750113 1963 1967
AR 10511750114 AR 10511750121 1965 1965

La TZ (Tubolare Zagato) conosciuta anche come TZ1, raggiungeva velocità oltre i 215 Km/h. Fu prodotta nel 1963 in una collaborazione tra la neonata Autodelta (elaborazione dei propulsori e assemblaggio), la SAI Ambrosini (realizzazione dei telai tubolari) e la Zagato (formatura della carrozzeria sulla struttura tubolare). Venne realizzata per correre cercando di ridurre al minimo i pesi (solo 650-660 Kg), sulla base della meccanica GIULIA e con soluzioni tecniche estreme. Gli studi di aerodinamica di Wunibald Kamm ispirarono la Zagato per la realizzazione della carrozzeria a coda tronca in alluminio. Inoltre sospensioni indipendenti e un motore da 1570 cc con testa twin-spark che erogava 112cv (82 kW) a 6500 giri/minuto nella versione stradale. Nelle versioni elaborate per le competizioni il motore arrivava fino a 160cv (118 kW). Dopo un debutto e qualche ritiro nel novembre del 1963, gareggiò fino al 1965 vincendo molte gare nella categoria prototipi in competizioni Europee e del Nord America.